Infanzia

26/07/2012

Estate: come difendere i bambini da infezioni e ustioni

di Alessia Ferla


CATEGORIE: Infanzia

bambina
Estate: come difendere i bambini da infezioni e ustioni

Temperature elevate, radiazioni solari, insetti, agenti infettivi e irritanti: questi fattori durante il periodo estivo possono costituire un problema per la pelle dei nostri bambini e provocare ustioni, dermatiti, micosi e altre infezioni. Ecco perché la Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale (SIPPS) ha messo a punto un vademecum.

Come ha spiegato Angelo Milazzo, della segreteria Sipps Sicilia, in caso di eritema con formazione di bolle bisogna applicare impacchi di acqua fresca o tiepida per alleviare il dolore. Successivamente è bene utilizzare creme emollienti ed idratanti. Se l'infiammazione della pelle è notevole, vanno applicate creme contenenti idrocortisone allo 0.5%.

Oltre alle radiazioni solari anche le temperature elevate rappresentano un pericolo per i bambini e possono causare sudamina, una reazione della pelle che, in seguito all’eccessivo calore, non riesce a traspirare correttamente. Si manifesta con micro-vescicolette con bollicine trasparenti, soprattutto nelle zone dove il bambino presenta una maggiore sudorazione. È dunque necessario: spostare il bambino in un ambiente fresco, evitando di portarlo al mare nelle ore più calde della giornata; fargli un bagnetto rinfrescante, anche più volte al giorno, con acqua tiepida; stendere sulla pelle un leggero velo di crema idratante o un talco.

Un'altra potenziale minaccia per il benessere dei bambini è costituita dalle zanzare che possono essere vettori di agenti infettivi. È utile quindi:
- non generare ristagni d’acqua; sottovasi per piante e fiori, bacinelle, annaffiatoi, raccoglitori d’acqua, vasche, laghetti e fontane ornamentali: qui le zanzare depositano le uova e si riproducono;
- mettere zanzariere alle finestre o sui lettini dei bambini e utilizzare fornelletti o zampironi
- usare i repellenti da applicare solo sulle parti scoperte del corpo e non sotto i vestiti. Attenzione: non utilizzare repellenti contenenti DEET sui bambini al di sotto dei 6 mesi d’età; fino ai 12 anni utilizzare prodotti contenente DEET non superiore al 10%.

Un altro nemico per i più piccoli sono i batteri che possono approfittare delle particolari condizioni offerte dall'estate dove sudore, caldo umido, piscine o docce diventato terreno fertile per l'aggressione di questi microrganismi.

“I bambini possono essere colpiti dall'impetigine – ha spiegato Milazzo - un'infezione cutanea di natura batterica favorita dall'aumento della sudorazione e dal fatto di essere meno coperti dai vestiti. Quando si verifica bisogna rivolgersi al pediatria o ad un medico generico che la tratterà con antibiotici topici, ma andranno evitati i contatti per un paio di giorni dall'inizio della cura”.

Funghi e miceti
, poi, sono responsabili di lesioni superficiali della cute o delle mucose. “Una tra le più comuni in estate è la dermatofizia - sottolinea l'esperto - una micosi superficiale causata in genere da due agenti fungini del genere Trichophyton: T. rubrum e T. interdigitalis. Si localizza soprattutto sotto la pianta dei piedi e spesso provoca un prurito molto fastidioso. Per questi tipi di infezioni fungine, il trattamento è localizzato ed è basato su antimicotici topici”.










Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x x  | Votazioni (1)

Articoli di Alessia Ferla

Gli usi e le proprietà benefiche del finocchio 4 MAR 2020 ALIMENTAZIONE
India: scelta l'Omeopatia contro il Coronavirus 31 GEN 2020 OMEOPATIA
Gli Usa vietano le sigarette elettroniche (con alcune eccezioni) 3 GEN 2020 DENUNCIA SANITARIA
Le sigarette elettroniche aumentano il rischio di malattie respiratorie 20 DIC 2019 SALUTE
I benefici del peperoncino per la salute di cuore e cervello 20 DIC 2019 ALIMENTAZIONE
Fegato: i problemi possono essere causati dai farmaci 11 DIC 2019 MEDICINA PREVENTIVA
A Milano il primo ospedale dedicato alla salute delle donne 4 DIC 2019 SALUTE
Sugar e plastic tax: cosa ne pensano gli italiani? 2 DIC 2019 ATTUALITà
Il Messico nega l'ingresso di mille tonnellate di glifosato nel Paese 29 NOV 2019 DENUNCIA SANITARIA
Gravidanza e prima infanzia: buone pratiche più diffuse ma si può migliorare 27 NOV 2019 INFANZIA
Gli adolescenti di tutto il mondo sono troppo sedentari 25 NOV 2019 DENUNCIA SANITARIA
Le aree verdi in città allungano la vita 22 NOV 2019 SALUTE
Gli animali domestici allontanano ansia e depressione 20 NOV 2019 ANIMALI
I cambiamenti climatici colpiranno la salute dei bambini che nascono oggi 18 NOV 2019 INFANZIA
I contraccettivi ormonali aumentano il rischio di ansia e depressione 18 NOV 2019 DENUNCIA SANITARIA
Leggere e scrivere protegge dalla demenza e rafforza il cervello 15 NOV 2019 MEDICINA PREVENTIVA
Correre allunga la vita e riduce il rischio di morte 13 NOV 2019 SALUTE
I Pfas alterano anche la fertilità femminile 11 NOV 2019 DENUNCIA SANITARIA
Il sonno purifica il cervello eliminando le tossine 8 NOV 2019 MEDICINA PREVENTIVA
Dieci buoni motivi per praticare lo yoga ogni giorno 8 NOV 2019 SALUTE
Smartphone e tablet modificano il cervello dei bambini 6 NOV 2019 INFANZIA
Salute e conflitti di interesse: studenti di Medicina corteggiati dalle aziende 4 NOV 2019 DENUNCIA SANITARIA
Lo sport protegge il cuore dei pazienti oncologici 30 OTT 2019 SALUTE
Cellulari e salute: la Francia sceglie la strada della precauzione 28 OTT 2019 SALUTE
Vitamina D: boom di carenza tra gli adolescenti italiani 25 OTT 2019 SALUTE
Talco cancerogeno: la Johnson&Johnson ritira 33mila confezioni con amianto 21 OTT 2019 DENUNCIA SANITARIA
Come combattere la depressione con una dieta sana 18 OTT 2019 ALIMENTAZIONE
In Italia record di decessi prematuri per inquinamento. Padova prima in Europa per PM10 18 OTT 2019 DENUNCIA SANITARIA
Migliaia di microplastiche nei tappi delle bottiglie di acqua minerale 16 OTT 2019 DENUNCIA SANITARIA
Cancro, una lettera aperta agli oncologi: “Non si sottovaluti l'inquinamento ambientale” 14 OTT 2019 DENUNCIA SANITARIA

Tutti gli articoli di Alessia Ferla


Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione