Medicina preventiva

Attenzione a sopprimere i sintomi della malattia



medico

Una Persona in equilibrio non esprime sintomi né psichici né fisici e non avverte la presenza di qualche parte del suo corpo: in condizioni normali non si avvertono il battito del cuore o i movimenti dell’intestino, la circolazione del sangue o il peso di un organo o tessuto, ecc.

 

Quando invece compare un sintomo, significa che qualcosa ha rotto il sano fisiologico equilibrio preesistente e il sintomo è il linguaggio del nostro corpo, il messaggio con cui lui ci avvisa che qualcosa ha alterato la sua normalità.

 

Pertanto, non dobbiamo considerare i sintomi della malattia come la causa vera del malessere, ma solo uno dei modi con cui l’organismo esprime il suo ‘disagio’ o si sta adattando ad una condizione non favorevole.

 

Quindi, il sintomo è amico della salute, è un suo collaboratore e va inteso come se fosse una particolarissima preziosa ‘luce-spia’.

 

Infatti, come abbiamo già detto, in condizioni di equilibrio la nostra Persona non manifesta alcun sintomo anomalo o patologico, ma solo i comuni sintomi fisiologici di fame, sete, stanchezza, caldo, freddo, ecc., che sono i linguaggi con i quali ci avvisa di un suo bisogno.

 

Il Medico saggio sa distinguere i sintomi fisiologici (normali), da quelli che sono espressione di un malessere dell’intera Persona del suo Paziente (e non necessitano di terapia farmacologica, bensì di un più corretto e igienico modo di vivere), da quelli che invece conseguono ad una precisa patologia psico-fisica, per la quale si può ricorrere alla terapia chimica o a trattamenti naturali o anche a qualche forma di psicoterapia a seconda della genesi dei sintomi stessi.

 

Fine ultimo del Medico deve sempre essere quello di capire e curare lo ‘squilibrio’ patologico che è a monte della sintomatologia e non a limitarsi solo a sopprimere i sintomi perché sono fastidiosi e limitano il Paziente.

 

Per conseguire ciò bisogna limitare al massimo ogni trattamento sintomatico-palliativo perché questo, nascondendo il quadro clinico originario, non porta a guarigione, ma induce solo un temporaneo benessere.

 

Il primo passo, allora, dovrebbe essere quello di chiedersi:

- Perché l’organismo esprime un certo sintomo?

- Cosa ci vuole dire l’energia vitale profonda di questa Persona?

- Qual è la causa prima del suo squilibrio?

 

Dopo essersi poste queste domande, finché non si trova una risposta soddisfacente, la prima cosa da fare è intanto quella di cercare di riportare all’equilibrio il “tutto” della Persona.

 

Bisogna allora conoscere il modo di pensare, di volere e di agire del Paziente, bisogna individuare i suoi errori comportamentali e dove infrange le regole fondamentali di un corretto comportamento umano in modo da fargli prendere coscienza del suo stato e aiutarlo a correggersi.

 

In conclusione, in assenza di una emergenza medica, prima di tutto il Medico:

- dovrebbe insegnare corrette norme igienico-alimentari,

- dovrebbe dare consigli di tipo psico-comportamentale di miglioramento dello stile di vita,

- dovrebbe consigliare l’eventuale ricorso a trattamenti non farmacologici.

 

Molte volte questi interventi che agiscono sul “tutto” della Persona sono in grado di capovolgere la condizione iniziale, di ristabilire l’equilibrio e portare alla scomparsa dei sintomi acuti. È ovvio che, se ciò non accade in un tempo adeguato, è lecito e doveroso ricorrere ad altri trattamenti verosimilmente più adatti ed efficaci per quel Paziente, come i trattamenti farmacologici o chirurgici o di qualsiasi altro tipo.





Prodotto Consigliato
La Medicina che vorrei. Personalizzata, Integrata e Umanizzata  Roberto Gava   Salus Infirmorum

La Medicina che vorrei. Personalizzata, Integrata e Umanizzata

Dopo quarant’anni di pratica medica, riflessioni e consigli sulla malattia e sui trattamenti medici attuali

Roberto Gava

L'Uomo non è né un oggetto né una macchina, ma una realtà estremamente complessa che oggi, per la sua cura o il suo mantenimento in salute, ha bisogno di una Medicina: Personalizzata, Integrata e Umanizzata. Dopo quarant'anni di pratica medica a fianco del Malato, il Dr. Roberto Gava ha voluto scrivere in queste pagine… Continua »
Pagine: 288, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Salus Infirmorum
16,92 € 19,90 € (-15%)
 




Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)

Articoli di Roberto Gava

L’importanza della vitamina D per il nostro organismo 8 NOV 2019 SALUTE
Cosa fare in presenza di nubi radioattive? 3 OTT 2019 SALUTE
Come migliorare l’assorbimento del ferro vegetale 21 SET 2018 ALIMENTAZIONE
L'Omeopatia cura le piante, gli animali e l'uomo da due secoli, ma riuscirà a curare i pre-giudizi? 18 SET 2018 OMEOPATIA
Quali test di laboratorio fare prima di vaccinare un bambino? 11 SET 2018 VACCINAZIONI
Allarme inquinamento. Che futuro avranno i nostri figli? 12 GEN 2017 DENUNCIA SANITARIA
3 consigli per prevenire le malattie invernali dei bambini 7 DIC 2016 INFANZIA
Alcune cose che forse non sapevi sulle allergie 14 OTT 2016 INFANZIA
Quanto è importante il sonno per la salute di tuo figlio? 10 OTT 2016 SALUTE
Acido folico: la vitamina che devi assumere in gravidanza 4 OTT 2016 INFANZIA
Vaccini pediatrici: la Federazione Nazionale dei Medici dimentica i bambini danneggiati 30 LUG 2016 VACCINAZIONI
Raccomandazioni per migliorare le vaccinazioni pediatriche. La storia di Manuel 26 LUG 2016 VACCINAZIONI
Ipertensione arteriosa: come prevenirla e affrontarla? 17 GIU 2016 SALUTE
Come sospettare e correggere una debolezza immunitaria dei nostri figli 24 MAG 2016 INFANZIA
Obesità e cancro: le conseguenze della cattiva alimentazione 16 FEB 2016 ALIMENTAZIONE
Mangiare la carne fa bene o male alla salute? 12 FEB 2016 ALIMENTAZIONE
Educazione alimentare per una corretta Igiene di Vita 8 FEB 2016 ALIMENTAZIONE
SOS Alimentazione Pediatrica: dobbiamo cambiare l’alimentazione dei nostri bambini 11 DIC 2015 ALIMENTAZIONE
La verità sugli studi sul vaccino antinfluenzale 26 NOV 2015 VACCINAZIONI
Le falsità sull'AIDS: un altro inganno della nostra "Scienza Moderna"? 4 NOV 2015 DENUNCIA SANITARIA
Vaccinazioni Pediatriche: Lettera aperta al Presidente dell'Istituto Superiore di Sanità 20 OTT 2015 VACCINAZIONI
Raccomandazioni per la Somministrazione di Diete Vegetali e Integrali nella Ristorazione Scolastica e Ospedaliera 17 OTT 2015 ALIMENTAZIONE
Perché voglio ammalarmi? 2 OTT 2015 MEDICINA PREVENTIVA
Importante riconoscimento alla Dr.ssa Patrizia Gentilini, oncologa e studiosa dei danni dell’inquinamento ambientale 30 SET 2015 SALUTE
Il vaccino Morbillo Parotite Rosolia in una ragazza di 30 anni 16 SET 2015 VACCINAZIONI
Solo la prevenzione può aiutarci contro le malattie cardiache e il cancro 11 SET 2015 SALUTE
Conoscere e prevenire le patologie cardiovascolari e il cancro: una proposta di cammino insieme 29 LUG 2015 SALUTE
Vaccini, non c'è una verità 10 LUG 2015 VACCINAZIONI
Vaccino anti-papillomavirus: lanciato un appello per la sospensione 8 GIU 2015 VACCINAZIONI
Il vaccino contro il morbillo: ecco in cosa dissento dal Prof. Garattini 3 GIU 2015 VACCINAZIONI

Tutti gli articoli di Roberto Gava







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione