Omeopatia

Omeopatia. Antonella Ronchi (Presidente Fiamo) risponde a Ricciardi


CATEGORIE: Omeopatia

Milano, 15 febbraio 2017

Egr. Prof Walter Ricciardi, Presidente dell'ISS,

le scrivo in riferimento alle sue affermazioni, riportate dalla stampa, riguardo all'offerta di terapie omeopatiche da parte del Sistema sanitario toscano.

Esiste in Italia un quadro regolatorio che vorrei richiamare.

Non voglio entrare nel merito di quanto riguarda la regolamentazione dei medicinali omeopatici, di cui AIFA sta portando avanti la registrazione, in ottemperanza al recepimento di una specifica direttiva Europea, perché ciò esula dal tema in oggetto.

Ma, come Presidente dell'ISS, un ente di diritto pubblico, posto sotto la vigilanza del Ministero della Salute, certamente sa che il Ministero della Salute il 25 luglio 2014 ha emanato una nota di chiarimenti relativamente all'Accordo tra Governo, Regioni e Province Autonome di Trento e di Bolzano concernente i criteri e le modalità per la certificazione di qualità della formazione e dell'esercizio dell'agopuntura, della fitoterapia e dell'omeopatia da parte dei medici chirurghi, degli odontoiatri, dei veterinari e dei farmacisti, siglato il 7 febbraio 2013 (Rep.Atti n 54/CSR).

La invito a riconsiderare questa nota, in particolare la premessa, dove si afferma che scopo della normativa è …”consentire ai cittadini di accedere alle cure di professionisti in possesso di idonea formazione nelle discipline dell'Agopuntura, Fitoterapia Omeopatia, Omotossicologia e Antroposofia, considerate quali sistemi di diagnosi, cura e prevenzione che affiancano la medicina ufficiale, avendo come scopo comune la promozione e la tutela della salute, la cura e la riabilitazione”.

Mi sembra che la Regione Toscana stia semplicemente operando nello spirito del dispositivo legislativo.

E d'altra parte ci sono esempi che vanno nella stessa direzione: la vicina Svizzera ha completamente integrato nella sua offerta sanitaria l'omeopatia insieme ad altre medicine non convenzionali o complementari e alternative.

L'affermazione poi che si tratti di pratiche prive di evidenze scientifiche, sia detto forte e chiaro, non ha riscontro della realtà. Ovviamente può prendere visione di quanto pubblicato sull'argomento in letteratura, facilmente reperibile sui principali motori di ricerca, quindi mi limito a offrirle per sua comodità una piccola sintesi tratta dal sito dell' Homeopathy Research Institute (https://www.hri-research.org).


Clinical trials overview

By the end of 2014, 189 randomised controlled trials of homeopathy on 100 different medical conditions had been published in peer-reviewed journals:(1
)
Of these, 104 papers were placebo-controlled and were eligible for detailed review:
• 41% were positive (43 trials) – finding that homeopathy was effective
• 5% were negative (5 trials) – finding that homeopathy was ineffective
• 54% were inconclusive (56 trials)


Meta-analyses of homeopathy trials

There have been 6 meta-analyses of homeopathy:
• five were positive – suggesting that there was some evidence of an effect of homeopathy beyond placebo, but more high quality research would be needed to reach definitive conclusions (2,3,4,5,7)
• one was negative – concluding that homeopathy had no effect beyond placebo:6 More about this study here.
Original conclusions from the 6 meta-analyses


Developing the evidence base – progress from 2005 to 2014

The sixth and most recent meta-analysis by Mathie et al., published in 2014, found that homeopathic medicines, when prescribed during individualised treatment, are 1.5- to 2.0-times more likely to have a beneficial effect than placebo. (7)
Although the previous meta-analysis by Shang et al. continues to be referred to frequently, the 2014 study by Mathie et al. includes 151 placebo-controlled randomised trials – 41 more than Shang's team identified in 2005, but which would have met their inclusion criteria if available at the time.
This demonstrates the extent to which the 10 year-old Shang et al. paper, which now covers only 73% of the eligible trials, has been superseded by the paper by Mathie et al..

 

References
1. Faculty of Homeopathy, Link: facultyofhomeopathy.org/research
2. Kleijnen, J., Knipschild, P. & ter Riet, G. Clinical trials of homeopathy. BMJ, 1991; 302: 960
3. Linde, K. et al. Are the clinical effects of homeopathy placebo effects? A meta-analysis of placebo-controlled trials. Lancet, 1997; 350:834–843
4. Linde, K. et al. Impact of study quality on outcome in placebo-controlled trials of homeopathy. J. Clin. Epidemiol., 1999; 52: 631–636
5. Cucherat, M., Haugh, M. C., Gooch, M. & Boissel, J. P. Evidence of clinical efficacy of homeopathy. A meta-analysis of clinical trials. HMRAG. Homeopathic Medicines Research Advisory Group. Eur. J. Clin. Pharmacol., 2000; 56: 27–33
6. Shang A, Huwiler-Muntener K, Nartey L, et al. Are the clinical effects of homeopathy placebo effects? Comparative study of placebo-controlled trials of homeopathy and allopathy. Lancet, 2005; 366: 726–732
7. Mathie RT et al. Randomised placebo-controlled trials of individualised homeopathic treatment: systematic review and meta-analysis. Systematic Reviews, 2014; 3: 142


Cordialmente,

Antonella Ronchi

(Presidente Federazione Italiana delle Associazioni e dei Medici Omeopati-FIAMO)



Hai un account google? clicca su:





Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)

Articoli di Redazione InformaSalus.it

Etichette alimentari e allergeni: le nuove direttive Ue 19 GEN 2018 ALIMENTAZIONE
Disturbi del sonno? Un “trucco” per addormentarsi 17 GEN 2018 SALUTE
Bisfenolo A: Ue impone limiti più stringenti 15 GEN 2018 SALUTE
Sospeso bambino non vaccinato: il Tar lo riporta a scuola 15 GEN 2018 VACCINAZIONI
Ansia e depressione: rischio maggiore per chi dorme male 11 GEN 2018 SALUTE
L'ibuprofene può compromettere la fertilità maschile 10 GEN 2018 DENUNCIA SANITARIA
L'abilità che tuo figlio deve imparare per avere successo nella vita 8 GEN 2018 INFANZIA
Francia: scatta l'obbligo di 11 vaccini 8 GEN 2018 VACCINAZIONI
Obesità infantile: diminuisce in Europa, ma l'Italia è tra i peggiori 8 GEN 2018 INFANZIA
Colesterolo e glicemia: una mela al giorno abbassa il rischio 5 GEN 2018 ALIMENTAZIONE
Bambini: ecco perché è importante mangiare in famiglia 5 GEN 2018 INFANZIA
Le proprietà curative del miele 5 GEN 2018 ALIMENTAZIONE
Inquinamento acustico: un quarto della popolazione europea soffre per il rumore 5 GEN 2018 SALUTE
Dimagrire dopo le feste: come farlo nel modo giusto? 3 GEN 2018 SALUTE
Lo yoga allevia i sintomi della menopausa 3 GEN 2018 SALUTE
Tristi e poco autonomi: così sono gli adolescenti figli dello smartphone 3 GEN 2018 DENUNCIA SANITARIA
Smettere di fumare: ecco come riuscirci 3 GEN 2018 SALUTE
Muore dopo il vaccino antinfluenzale. Familiari presentano esposto alla procura di Venezia 22 DIC 2017 VACCINAZIONI
Linfoma: lo sport allunga la vita 20 DIC 2017 SALUTE
Tumori testa e collo: anziani più a rischio 20 DIC 2017 SALUTE
Bambini: troppe bevande zuccherate aumentano il rischio di asma 20 DIC 2017 INFANZIA
Il tè fa bene anche alla vista 18 DIC 2017 ALIMENTAZIONE
Cibi scaduti: quali si possono mangiare? 18 DIC 2017 ALIMENTAZIONE
Paracetamolo a rilascio prolungato: prodotti sospesi dal mercato dal europeo 18 DIC 2017 DENUNCIA SANITARIA
Glifosato: la Commissione Ue respinge le richieste dei cittadini 15 DIC 2017 DENUNCIA SANITARIA
Demenza: l'obesità aumenta il rischio 15 DIC 2017 MEDICINA PREVENTIVA
Corte Costituzionale: risarcimento danni anche per vaccini non obbligatori 15 DIC 2017 VACCINAZIONI
L'inquinamento influenza la fertilità maschile 13 DIC 2017 SALUTE
Filippine: sotto accusa il vaccino contro la dengue. Il Governo lo sospende 13 DIC 2017 VACCINAZIONI
Così la tecnologia compromette la salute degli adolescenti 13 DIC 2017 DENUNCIA SANITARIA

Tutti gli articoli di Redazione InformaSalus.it







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione