Omeopatia

Uno studio rivela i 10 rimedi omeopatici più utilizzati nelle allergie



Uno studio rivela i 10 rimedi omeopatici più utilizzati nelle allergie
Scopri quali sono i 10 rimedi omeopatici che migliorano le condizioni di salute del paziente affetto da rinite allergica

La rinite allergica rappresenta un problema globale di salute, che interessa una percentuale compresa tra il 10% e il 40% della popolazione. In una recente rassegna sulle CAM per le riniti e l'asma, effettuata dalla Associazione "Allergic Rhinitis and its impact on Asthma" (ARIA), l'impiego dell'omeopatia nelle riniti è stato descritto in trial di buona qualità.

 

Scopo di questo studio pilota è stato quello di valutare dopo tre e quattro settimane di terapia, l'effetto di una terapia omeopatica nel trattamento della rinite allergica stagionale (RAS), tramite il "Rhino-conjunctivitis Quality Life Questionnaire" (RQLQ), che raccoglie 28 domande inerenti sette attività quotidiane modificate dai disturbi nasali ed oculari, valutate con un punteggio da 0 (disturbi assenti) a 6 (massima intensità dei disturbi) espressione di differenti gradi di difficoltà rino-congiuntivale, avvertita dai soggetti esaminati.

 

Questo studio osservazionale, prospettico, aperto, non comparativo, è stato condotto in Belgio durante la primavera 2006. I criteri di inclusione prevedevano età compresa tra 18 e 65 anni, con sintomi di RAS. I medici omeopati selezionati per il lavoro, dovevano avere almeno 15 anni di esperienza nella pratica clinica dell'omeopatia.

 

La gravità dei sintomi doveva essere misurata tramite il "Total 5 Symptoms Score" (T5SS), una scala utilizzata come criterio di inclusione attraverso la quale si valutano la rinorrea, gli starnuti, la congestione nasale ed il prurito nasale ed oculare.

I pazienti venivano inclusi se il punteggio del T5SS era almeno di indice 6 su 15, se riferito alle ultime 24 ore, o con indice 15 su 60, se riferito a quattro giorni durante l'ultima settimana. Inoltre almeno uno dei test per i pollini (IgE RAST) doveva essere positivo. I singoli sintomi di rinite sono stati valutati dai pazienti utilizzando la scala a 4 punti di Likert, con punteggio da 0 (assenti) a 3 (gravi), e rifletteva la condizione compresa nel periodo oltre le 24 ore precedenti.

 

La valutazione dei sintomi dei pazienti, effettuata dai medici, era stata effettuata utilizzando la scala a 6 punti di Likert (-1, peggiorati; 4, guariti). I criteri di esclusione riguardavano pazienti in terapia con antistaminici da almeno 14 giorni e con asma in terapia con altri farmaci oltre che con gli inalanti beta-2-agonisti. Le modificazioni dei punteggi complessivi del RQLQ all'inizio, alla terza e alla quarta settimana di trattamento, sono servite come primo endpoint dello studio.

L'endpoint secondario includeva le modificazioni delle sette attività quotidiane riportate nel RLQL, e le modificazioni dei sintomi valutate dai medici con la scala a 6 punti di Likert, dall'inizio dello studio. Dei 74 pazienti arruolati all'inizio dello studio, 46 hanno completato tutto l'iter previsto. Il punteggio più alto del RQLQ all'inizio dello studio, è stato di 5,50, il più basso di 1,21 (media 3,40).

 

Dopo la terza e quarta settimana di terapia omeopatica i pazienti avevano riportato un significativo miglioramento nella loro qualità di vita; dopo tre settimane il punteggio era di 1,97 (P=0,0001), e dopo quattro settimane di 1,6 (P=0,001).

Dopo tre settimane di terapia omeopatica i pazienti hanno riportato un miglioramento del 38%, mentre dopo quattro settimane il miglioramento era stato del 52%.

 

I dieci rimedi omeopatici maggiormente utilizzati per i trattamenti sono stati Sulphur (13%), Pulsatilla (8%), Medorrhinum (6%), Tub. aviaire (5%), Natrum muriaticum, Phosphorus, Sepia, (4% ciascuno), Arundo, Calcarea phosphorica, Thuja (3% ciascuno).

 

Quando i sintomi non miglioravano dopo la prima settimana, i pazienti ricevevano una seconda o una terza prescrizione. In totale sono stati utilizzati 96 medicinali omeopatici, con una media di due per ogni paziente.

Il risultato conseguito del 52% di miglioramento del RQLO è in linea con il miglioramento verificato negli identici studi effettuati su larga scala, sia in Germania (50% di 3981 pazienti) che nel Regno Unito (50,7% di 4627 pazienti).



Hai un account google? clicca su:


Prodotto Consigliato
L'Omeopatia nella cura delle piccole urgenze  Annalisa Motelli   Salus Infirmorum

L'Omeopatia nella cura delle piccole urgenze

Annalisa Motelli

Questo libro nasce dalla necessità di rispondere alla richiesta dei pazienti di capire meglio come funziona l'Omeopatia e di avere a disposizione un piccolo prontuario di Primo Soccorso casalingo. Non si tratta solo di soddisfare un interesse o una giusta curiosità, ma è veramente utile per il paziente comprendere il percorso della cura. Non è importante “credere nell'Omeopatia” per essere curati… Continua »
Pagine: 160, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Salus Infirmorum
11,61 € 12,90 € (-10%)
 




Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione