Alimentazione

Alimenti che guariscono: i kiwi


CATEGORIE: Alimentazione

kiwi
Questo frutto dall’aspetto insolito, originario della Cina e detto anche “uvaspina cinese”, è ormai coltivato in tutti i luoghi con clima soleggiato

Questo frutto dall’aspetto insolito, originario della Cina e detto anche “uvaspina cinese”, è ormai coltivato in tutti i luoghi con clima soleggiato. Le due varietà, a polpa verde e a polpa gialla, presentano alcune differenze nutrizionali, ma sono entrambe raccomandate per la digestione e il cuore. L’alto contenuto di vitamina C fa bene alla pelle, rinforza il sistema immunitario e combatte le infiammazioni.

Quali Sono I Benefici?

UNA PELLE SPLENDIDA
La vitamina C contribuisce alla formazione del collagene e accelera la riparazione cutanea dei danni provocati da sole e vento.

DIGESTIONE
Ha effetti blandamente lassativi. Due kiwi al giorno forniscono il 20% della fibra raccomandata, favoriscono la digestione e mantengono il colon in buona salute. Contengono actinidina, un enzima utile nella digestione delle proteine.

MALATTIE CARDIACHE
Gli alti livelli di flavonoidi e di vitamine C ed E abbassano i trigliceridi del sangue, limitando la formazione di placche nelle arterie (aterosclerosi).
I semini neri contengono vitamina E e omega-3, anticoagulanti naturali del sangue.

SISTEMA IMMUNITARIO
La vitamina C rafforza il sistema immunitario, combatte raffreddore e influenza e contrasta le infiammazioni.

Come Sfruttarne Le Proprietà?

DA SOLO E AL NATURALE
Mangiatelo col cucchiaio, come un uovo bollito. L’actinidina presente nei kiwi verdi, ma non in quelli gialli, li rende incompatibili con altri alimenti, per esempio i latticini, che i kiwi fanno cagliare.

DI TUTTI I COLORI
I kiwi verdi contengono più fibra, i kiwi gialli più vitamina C e potassio.

Come Utilizzarli?

FRULLATO D’ESTATE
Frullate la polpa di ¼ di anguria (senza semi), due kiwi e una banana.

ZUPPA DISINTOSSICANTE
Per fare una zuppa fredda per due persone, frullate la polpa di un melone tagliato a metà, un kiwi, una pera matura (senza semi), un pugno di uva bianca e, se vi piace, una grattugiata di radice di zenzero, con 200 ml di succo di aloe vera. Fate raffreddare la zuppa in frigorifero, quindi versatela nelle due scorze di melone e decorate con pezzi di kiwi e menta fresca.

Tratto da “I cibi della salute. Mangiare sano per stare bene”



Hai un account google? clicca su:


Prodotto Consigliato
I cibi della salute  Susan Curtis Pat Thomas Dragana Vilinac Lswr

I cibi della salute

Mangiare sano per stare bene

Susan Curtis, Pat Thomas, Dragana Vilinac

INTRODUZIONEALIMENTI CHE GUARISCONOFRUTTADal frutteto: Mele - Albicocche - Pesche e nettarine - Pere - Prugne - Kiwi - Fichi - Mele cotogne - CiliegieDalla vigna: UvaBacche e frutti di bosco: More - Ribes nero - Mirtilli - Mirtilli rossi - Bacche di sambuco - Bacche di goji - More di gelso - Lamponi FragoleAgrumi: Limoni - Lime… Continua »
Pagine: 352, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Lswr
29,00 €
 




Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x x  | Votazioni (1)

Articoli di Susan Curtis

Alimenti che guariscono: le prugne 4 MAG 2016 ALIMENTAZIONE
Alimenti che guariscono: le ciliegie 11 APR 2016 ALIMENTAZIONE
Alimenti che guariscono: ribes nero 21 OTT 2015 ALIMENTAZIONE
Alimenti che guariscono: le more 14 OTT 2015 ALIMENTAZIONE
Alimenti che guariscono: l'uva 30 SET 2015 ALIMENTAZIONE
Alimenti che guariscono: le mele cotogne 18 SET 2015 ALIMENTAZIONE
Alimenti che guariscono: i fichi 4 SET 2015 ALIMENTAZIONE
Alimenti che guariscono: le pere 28 AGO 2015 ALIMENTAZIONE
Gli integratori 20 LUG 2015 ALIMENTAZIONE
Alimenti che guariscono: pesche e nettarine 15 LUG 2015 ALIMENTAZIONE
Alimenti che guariscono: albicocche 3 LUG 2015 ALIMENTAZIONE
Un arcobaleno di fitonutrienti 26 GIU 2015 ALIMENTAZIONE
Alimenti che guariscono: le mele 24 GIU 2015 ALIMENTAZIONE






Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione