Alimentazione

L'Alimentazione che può prevenire e curare le tue malattie



alimentazione
L'Alimentazione che può prevenire e curare le tue malattie

Esistono molte diete e ogni 1-2 anni ne nasce una nuova che sembra quasi imporsi come una scoperta importantissima e rivoluzionaria. Il libro che la spiega viene allora venduto in tutto il mondo in milioni di copie ed è un grosso affare commerciale, ma la bontà e l'utilità della dieta passa come una meteora o un fuoco d'artificio: tanta luce, tanti colori attraenti, ma una durata breve. E noi, già pronti a cambiare le nostre abitudini alimentari, ci troviamo spaesati, perché nel frattempo veniamo a conoscenza di alcuni aspetti negativi di quella dieta, che invece ci era stata presentata come perfetta.

Anche per questo avevo quasi pensato di chiamare questo libro "La Dieta del Buon Senso", perché non nasce da un'idea originale o innovativa che promette miracoli con poco impegno e non è neppure uno schema rigido ben codificato su regole biochimiche, perché non credo esista una dieta universale valida sempre e per tutti, ma esistono alcune regole alimentari generali che ognuno necessita di conoscere per costruirsi poi, piano piano, la sua dieta personalizzata.

Inoltre, la vera dieta deve essere adattata non solo alla realtà fisiologica, patologica e costituzionale della persona, ma deve anche essere scelta in base alla realtà sociale, lavorativa, familiare e specialmente tossicologica, in riferimento al luogo dove vive la persona e al luogo da cui provengono gli alimenti.

Oggi, infatti, non possiamo non considerare anche l'aspetto tossicologico dell'ambiente dove crescono la frutta e la verdura e dove vengono allevati gli animali utilizzati a scopo alimentare, per non correre il rischio di seguire una dieta correttamente bilanciata dal punto di vista nutrizionale, ma altamente patogena dal punto di vista tossicologico, così che finisce col guidarci non verso il nostro bene, ma verso la nostra malattia.

Ippocrate diceva che il cibo è come una medicina, perché il nostro modo di mangiare condiziona la nostra salute, dato che quest'ultima dipende da alcuni fattori essenziali:
- da cosa mangiamo,
- da quanto mangiamo,
- da dove proviene ciò che mangiamo,
- da come è stato preparato e conservato il nostro cibo,
- da come noi prepariamo e conserviamo il cibo,
- da cosa ha inquinato il cibo,
- da come associamo i cibi tra loro,
- dalle nostre condizioni patologiche e costituzionali di base,
- dalle nostre condizioni fisiologiche e psicologiche del momento,
- dall'ambiente in cui viviamo e dallo "stress" che ci informa.

Pertanto, come si può intuire, gli effetti finali del cibo dipendono da moltissime variabili, alcune standardizzabili e non dipendenti da noi e altre perfettamente soggettive e quindi modificabili in positive o negative dall'individuo.

È palese che, anche se non possiamo controllare tutto, molto dipende da noi stessi e cioè dalle nostre conoscenze e dalla consapevolezza che abbiamo delle caratteristiche del nostro organismo e della realtà in cui operiamo e viviamo.

L'obiettivo di questo libro è fornire le conoscenze necessarie affinché ognuno possa personalizzare la propria alimentazione e crearsi la propria dieta. Una dieta che non potrà mai essere fissa e costante nel tempo, perché se cambiamo noi, le nostre necessità e l'ambiente che ci circonda, allora deve cambiare anche il nostro modo di mangiare. Ovviamente, tutto questo necessita di conoscenza e di consapevolezza, ma anche di molta buona volontà e molto buon senso: volontà di essere determinati a mantenere le nostre sane abitudini, ma anche buon senso per capire quando e quanto le dobbiamo applicare o adattare alla realtà che cambia.

Ecco perché avrei voluto chiamare questo tipo di alimentazione "La Dieta del Buon Senso". In queste pagine si cerca di porre le basi per un modo diverso di alimentarsi, per un nuovo stile comportamentale nel campo nutrizionale, per un insieme indissolubile di Scienza Dietetica, di Arte Medica e di Filosofia di Vita, adattate alla realtà oggettiva (specie tossicologica) del tempo presente.

Questa dieta varia con il variare delle conoscenze mediche e della realtà oggettiva in cui la persona vive, cresce, lavora e si esprime, ma anche con il variare dei suoi desideri e dei suoi sogni. È la dieta che cresce con noi, perché si adatta a noi per permetterci di fare ciò che facciamo e che desideriamo fare, e che ci permette di essere ciò che siamo e che desideriamo diventare.

In realtà, ciò che oggi dovremmo sapere sull'alimentazione non può essere racchiuso in così poche pagine e pertanto mi permetto di rinviare il Lettore a due volumi che ho scritto alcuni anni fa e che contengono molte altre utili informazioni.

Lo scopo di questo libro, pertanto, è di essere propedeutico alla lettura dei due testi suddetti che, affrontati dopo questo, risulteranno sicuramente molto più esaurienti. Auguro che questa lettura risulti utile e che il Lettore riesca a passare dalla teoria alla pratica, in modo da sperimentare di persona sulla sua pelle la veridicità di quanto la ricerca scientifica ha già acquisito e cioè che buona parte delle nostre malattie dipende dai nostri errori alimentari, non tanto da quelli sporadici e occasionali, quanto da quelli quotidiani e ripetuti per decenni, magari proprio quelli che pensiamo corrispondano invece ad un buon modo di alimentarsi.

Leggi il libro "L'Alimentazione che può prevenire e curare le tue malattie"



Hai un account google? clicca su:





Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)

Articoli di Roberto Gava

Allarme inquinamento. Che futuro avranno i nostri figli? 12 GEN 2017 DENUNCIA SANITARIA
3 consigli per prevenire le malattie invernali dei bambini 7 DIC 2016 INFANZIA
Alcune cose che forse non sapevi sulle allergie 14 OTT 2016 INFANZIA
Quanto è importante il sonno per la salute di tuo figlio? 10 OTT 2016 SALUTE
Acido folico: la vitamina che devi assumere in gravidanza 4 OTT 2016 INFANZIA
Vaccini pediatrici: la Federazione Nazionale dei Medici dimentica i bambini danneggiati 30 LUG 2016 VACCINAZIONI
Raccomandazioni per migliorare le vaccinazioni pediatriche. La storia di Manuel 26 LUG 2016 VACCINAZIONI
Ipertensione arteriosa: come prevenirla e affrontarla? 17 GIU 2016 SALUTE
Come sospettare e correggere una debolezza immunitaria dei nostri figli 24 MAG 2016 INFANZIA
Obesità e cancro: le conseguenze della cattiva alimentazione 16 FEB 2016 ALIMENTAZIONE
Mangiare la carne fa bene o male alla salute? 12 FEB 2016 ALIMENTAZIONE
Educazione alimentare per una corretta Igiene di Vita 8 FEB 2016 ALIMENTAZIONE
SOS Alimentazione Pediatrica: dobbiamo cambiare l’alimentazione dei nostri bambini 11 DIC 2015 ALIMENTAZIONE
La verità sugli studi sul vaccino antinfluenzale 26 NOV 2015 VACCINAZIONI
Le falsità sull'AIDS: un altro inganno della nostra "Scienza Moderna"? 4 NOV 2015 DENUNCIA SANITARIA
Vaccinazioni Pediatriche: Lettera aperta al Presidente dell'Istituto Superiore di Sanità 20 OTT 2015 VACCINAZIONI
Raccomandazioni per la Somministrazione di Diete Vegetali e Integrali nella Ristorazione Scolastica e Ospedaliera 17 OTT 2015 ALIMENTAZIONE
Perché voglio ammalarmi? 2 OTT 2015 MEDICINA PREVENTIVA
Importante riconoscimento alla Dr.ssa Patrizia Gentilini, oncologa e studiosa dei danni dell’inquinamento ambientale 30 SET 2015 SALUTE
Il vaccino Morbillo Parotite Rosolia in una ragazza di 30 anni 16 SET 2015 VACCINAZIONI
Solo la prevenzione può aiutarci contro le malattie cardiache e il cancro 11 SET 2015 SALUTE
Conoscere e prevenire le patologie cardiovascolari e il cancro: una proposta di cammino insieme 29 LUG 2015 SALUTE
Vaccini, non c'è una verità 10 LUG 2015 VACCINAZIONI
Vaccino anti-papillomavirus: lanciato un appello per la sospensione 8 GIU 2015 VACCINAZIONI
Il vaccino contro il morbillo: ecco in cosa dissento dal Prof. Garattini 3 GIU 2015 VACCINAZIONI
Ecco come la malattia ci insegna a vincere lo stress che l’aveva causata 30 MAR 2015 SALUTE
Prevenzione e terapia dello stress 25 MAR 2015 SALUTE
Prevenzione delle patologie pediatriche (parte seconda): importanza dell'ambiente per la maturazione del sistema immunitario infantile 18 FEB 2015 INFANZIA
Prevenzione delle patologie pediatriche (parte prima): permettiamo al sistema immunitario del neonato di maturare 16 FEB 2015 INFANZIA
Un augurio per l'anno nuovo: ridurre gli psicofarmaci pediatrici 1 GEN 2015 DENUNCIA SANITARIA

Tutti gli articoli di Roberto Gava







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione