Omeopatia

L'Algoritmo Candegabe


CATEGORIE: Omeopatia

Cronistoria di un "salto quantico" al XIII° Congresso Internazionale di Omeopatia a Preganziol (TV)

 

Il 10 aprile 2008 ricevo una e-mail dall’amico fraterno Marcelo Candegabe, a cui mesi prima avevo comunicato che avremmo potuto organizzare un Seminario a Treviso in memoria del “nostro” Hugo Carrara, grazie al sostegno dell’ALMA, su proposta mia e del Direttore e amico Peppino Spinelli.

Nella mail Marcelo dice che va bene la data di ottobre ed aggiunge: “En el curso de Octubre voy a mostrar un avance de un nuevo enfoque de la Homeopatía. Se basa en un código matemático que relaciona datos del paciente con datos de los remedios. Al final del ejercicio llegas a un grupo de remedios candidatos entre los que debes buscar el similar. Lo increible es que el ejercicio lo haces sin la semiología tradicional por lo que te lleva solo un momento y usas mas de mil remedios en el estudio. Tengo casos llamativos (de no más de un año de evolución) de boricum acidum, kalmia, china, arsenicum sulphuricim. En el consultorio lo que hago en la actualidad es leer materia médica mientras el paciente habla dado que el grupo de remedios candidatos lo tengo antes que el paciente entre. Prácticamente a todos los estoy medicando desde estas tablas en las que trabaje sin descanso 11 meses (ni fui de veraneo a la playa). Que te parece si en el curso presento algunos casos filmados que tengo? El título debería ser: El codigo secreto de la Homeopatía. Avances hacia luna clave matemática Te pido que me des tu opinión.”

Seguono indicazioni applicative del nuovo metodo anche per la Veterinaria. Ed ecco la mia risposta: “Hola Marcelito, que bueno leerte y aun con todas novitades! Estoy curioso de aprender tu nuevo y increible metodo "matematico", aun que me parece mas facil para ser verdadero! Pero he mucha confianza en lo que tu haces y en esto nuevo enfoque. El titulo me gusta mucho, come dice la cancion "el codigo oculto de esa mirada es como un senal y no puedo zafar un deseo sutil que temblando me viene a buscar"!

My opinion es que tienes que presentar esta cosa y los filmados tanbién.

Voy ver se hay un caso de veterinaria y despues te le invio.

Un fuerte abrazo. Ciao Hermano.”

Il 12 aprile arriva un’altra e-mail: “Caro Andrea, estuve trabajando hace casi un año con un filósofo y dos matemáticos, uno Pitagórico y especialista en matemáticas antiguas. Ellos fueron armando el algoritmo respecto de todas las indicaciones mías. Te soy sincero si te digo que yo tampoco puedo creer lo que estoy viendo, pero el consultorio se me ha convertido en una delicia y la cabeza se me ha abierto como un pájaro que vuela por la casi inabarcable materia médica. Yo se que esto parece increíble y hasta extraño. Nació quizas, de mi angustia por la ausencia de Hugo, por no poder ayudarlo a vivir, por la falta de algo aún más  perfecto en nuestro método, nació del cansancio del consultorio o del  sueño que teníamos con Hugo: hacer la homeopatía casi matemática. Ahora estoy juntando evidencia. Se que se avecinan tremendas críticas por todos lados, aún en mi propia escuela, por ello debo "testimoniar" los casos con la mayor evidencia posible. Veremos el futuro que nos trae. Cerca de los 60 años no deja de enamorarme aun la aventura de la vida. Te mando un fuerte abrazo. Marcelo.

Ho voluto riportare pari pari questa corrispondenza fra me e Marcelo Candegabe, perché coloro che hanno assistito all’evento svoltosi a Preganziol (TV) il 3, 4 e 5 ottobre, hanno sentito dallo stesso Maestro le stesse premesse e le stesse parole scritte a me in tono confidenziale 6 mesi prima.

In questa corrispondenza si avverte tutta la sorpresa, l’entusiasmo e la passione che Marcelo Candegabe pone nel suo lavoro di clinico e ricercatore dell’Omeopatia, e non può che essere così per il geniale allievo prediletto di Pablo Tomas Paschero e di Eugenio Candegabe. So che lui preferirebbe essere definito “indeterminista” (colui che osa pensare oltre gli schemi del sapere consolidato).

Tale corrispondenza testimonia della profonda coerenza ed integrità del Maestro.

Chi c’era potrà dire di aver assistito ad un evento unico di cui si parlerà certamente fra molti anni come di una tappa fondamentale nell’evoluzione dell’Omeopatia: per la prima volta in Europa, nella terra italiana dell’argentino Hugo Carrara (inseparabile amico e collaboratore, prematuramente scomparso il 3 marzo 2007, con cui Marcelo codificò il Metodo dell’Omeopatia Pura) è stato presentato l’Algoritmo, una chiave matematica per la selezione dei rimedi candidati per la cura del paziente.

Si tratta di un’intuizione fondamentale del sviluppata da una squadra, che potremmo definire di cervelloni super tecnici, messi assieme dallo stesso Marcelo Candegabe che, basandosi sulla relazione fonetico-matematica di dati assolutamente obbiettivi dei rimedi e del paziente, elabora una lista di rimedi che permette al Medico Omeopata di accedere con velocità al 5° Passo del Metodo dell’Omeopatia Pura, la Congruenza con la Materia Medica, con un grande risparmio di tempo e di fatica da parte del Medico stesso, ma soprattutto con maggiore precisione nella scelta del rimedio, nel momento in cui la soggettività, e quindi i pregiudizi all’origine della maggior parte degli insuccessi terapeutici, vengono quasi completamente abbattuti.

All’inizio delle spiegazioni del Maestro si era portati all’incredulità, tanto fuori dal normale modo di pensare corrente in Omeopatia si trova tale argomento, ma le spiegazioni di come e perché tale intuizione è nata, di come è stata poi sviluppata, dei risultati che sta dando (dimostrati da casi documentati in video), la coerenza nei confronti della Dottrina di Hahnemann che sempre accompagna l’azione di Marcelo Candegabe e non ultimo il fatto di aver chiamato l’Algoritmo “Candegabe”, mettendosi così in gioco personalmente, senza quindi possibilità di sottrarsi ad eventuali critiche, hanno fatto in modo che alla fine tutti fossero consapevoli di aver assistito a qualcosa di speciale, ad un grande evento, all’inizio di una nuova era nell’Omeopatia.

Sempre per dirla con parole care a Marcelo Candegabe, è avvenuto un salto quantico in Omeopatia, gli effetti saranno visibili fra poco, ma certamente saranno a favore della salute dei pazienti.



Hai un account google? clicca su:





Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  o o o o o  | Votazioni (1)







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione