Vaccinazioni

Usa: scienziato crea in laboratorio virus dell'influenza-killer

Fonte: corriere.it



Yoshihiro Kawaoka ha realizzato un ibrido derivato dal riassortimento genetico del virus dell'aviaria e di quello di un normale virus influenzale stagionale


MILANO - È la dimostrazione che la trama di innumerevoli film e romanzi non era poi così campata per aria. Ma che il pericolo generato dal gruppo terroristico che si impossessa di un'arma biologica è qualcosa di plausibile. Sono infatti stati creati in provetta virus dell'influenza aviaria «cattivissimi» e molto bravi a trasmettersi e quindi con tutte le carte in regola per divenire pandemici (anche se ovviamente rimarranno confinati in laboratorio): sono nati dal riassortimento genetico (cioè dal miscuglio di geni di due organismi diversi) di un normalissimo virus dell'influenza stagionale (H3N2) e del virus dell'aviaria H5N1.


IL VIRUS
- Lo sviluppo di questi ceppi virali ibridi altamente patogeni e contagiosi si deve a un super-esperto di influenza e pandemia, Yoshihiro Kawaoka, virologo della University of Wisconsin-Madison, con l'intento di dimostrare che lo scambio di geni tra un normale e poco pericoloso virus dell'influenza e il virus dell'aviaria può veramente produrre un«influenza killer». Pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences, lo studio suona quindi come un avvertimento: l'influenza suina (H1N1) ci ha fatto dimenticare l'aviaria, ma invece una pandemia potrebbe arrivare proprio dall'aviaria, se H5N1 imparasse a trasmettersi bene agli uomini. Il virus dell'aviaria H5N1 si è diffuso nel mondo attraverso stormi di uccelli. Non è sfociato in una pandemia perchè H5N1 non è abbastanza abile nel contagiare gli esseri umani quindi la sua efficienza di trasmissione è bassa. Ma da sempre i virologi dicono che un virus come H5N1 potrebbe ricombinarsi con un normale virus dell'influenza stagionale e formare un ibrido molto nocivo e in grado di diffondersi rapidamente.



Hai un account google? clicca su:





Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione